Che si fa per Capodanno?!

In realtà che si fa per Capodanno lo so.
E stasera che mi mette un po’ di pensieri….
E’ sempre stato così. Sarà che – nonostante le apparenze – sono un tipo nostalgico, e l’idea di un anno che si chiude mi angoscia sempre un po’.
Sarà che c’è sempre la fatidica domanda “Che fai l’ultimo dell’anno?!”………….. Una domanda di riserva?!!

Insomma: benedettissimo 31 Dicembre. Che si fa?!

Combattuta tra la voglia di organizzare qualcosa  di “Yeah” – non so se rendo. E il desiderio di rispettare i tempi e i bisogni dei miei piccini.

Quindi: escludiamo concerti in piazza e giri in centro, con il rischio anche di esser colpiti da qualche botto vagante – e qui è la “mamma superansia” che parla!!
Escludiamo serate dedicate ai più piccini in città, perché non esistono!!!!! O almeno: io non ne ho trovati……..
Ci rimangono il Circo Medrano di Scandicci e il “Magnifico Acquatico”: alè!
Ma possibile?! Pare di sì!
“Babbè, pazienza” – direbbero i gemellini.

Noi prepariamo la nostra festa!
Prima di tutto e soprattutto: palloncini!!! Almeno una decina e gonfiati all’elio. Che festa è senza palloncini?!?!
E poi…. Inizia un nuovo anno: grinta!! Me lo dico da sola.
E’ un anno tutto da scrivere, da scoprire.
Un anno per andare esattamente dove vogliamo. Almeno: incamminarci!
Un anno per far diventare realtà, sogni e progetti. Almeno: provarci!
E allora – in attesa di questo 2013 e dei (miei) buoni propositi: Auguri!!!!!!!
Di cuore.